fbpx

[ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell’Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Viaggi di Gruppo  Scozia21_copertina_V54_01b [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

 

 

 

DATE e LUOGHI

Il viaggio si svolgerà nella seconda metà di Luglio 2021 in Scozia, più precisamente sull’Isola di Mull.

 

 

Viaggi di Gruppo  Scozia_Puffin_07_1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Un Puffin ritorna al nido dopo una battuta di pesca fortunata – Isola di Lunga, Arcipelago delle Treshnish, Scozia

 

 

PANORAMICA

Arriveremo in volo ad Edimburgo e da qui con un pulmino privato ci sposteremo sull’isola di Mull, una delle perle delle Ebridi, ovvero l’arcipelago più importante della Scozia. L’isola di Mull è uno dei santuari naturalistici più importanti e frequentati dagli abitanti del Regno Unito e una delle mete più rinomate a livello europeo per i birdwatcher e i fotografi naturalisti.

Pur condividendo con l’isola di Skye, la “cugina” più famosa, la natura selvaggia delle montagne e le coste spazzate dal vento, Mull offre al visitatore, grazie alla scarsa popolazione,  un’abbondanza di fauna letteralmente fuori dal comune, sia di mammiferi che di uccelli.

L’insediamento principale dell’isola è Tobermory, grazioso villaggio di pescatori con le sue casette colorate e l’immancabile distilleria di whisky: gli abitanti temevano evidentemente di restare senza il prezioso liquore durante i periodi di isolamento dalla mainland e dalla vivace Oban, distante solo mezz’ora di traghetto e che – per inciso – possiede anch’essa una propria distilleria.

Faremo base fissa in una graziosa guest house, e da qui con il nostro veicolo raggiungeremo le estremità dell’isola, per osservarne le bellezze naturalistiche e per fotografare gli animali liberi e le colonie di uccelli.

 

 

Viaggi di Gruppo  Scozia_Cervo_02_1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Incontro ravvicinato con un maestoso cervo ripreso nell’erba alta – Isola di Mull, Scozia

 

 

LE SPECIE DI MAMMIFERI e UCCELLI che incontreremo

Mull è conosciuta come spot per osservare e fotografare le Lontre Europee, che qui possono essere avvistate lungo le coste rocciose mentre cacciano in mare , oltre che per ospitare una nutrita colonia nidificante di Aquile di Mare. L’isola è casa di un gran numero di ungulati, tra cui CerviDaini, che data la scarsità di predatori naturali proliferano indisturbati e sono avvistabili nei grandi prati erbosi che caratterizzano le zone interne dell’isola.

Alle Isole Treshnish, arcipelago minore delle Ebridi, raggiungibili con una traversata in barca della durata di circa 45 minuti, nidificano poi molte specie di uccelli marini, tra cui i coloratissimi Puffin, le Urie (presenti a migliaia nella colonia del faraglione di Harp Rock), i Marangoni dal ciuffo e le Berte Minori; durante la navigazione si possono occasionalmente osservare tra le onde anche le Sule Bassane, sebbene siano avvistamenti decisamente più rari.

 

 

Viaggi di Gruppo  Scozia_Lontre_01_1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Due lontre riposano su un letto di alghe tra una battuta di caccia e l’altra – Isola di Mull, Scozia

 

 

 

A CHI SI RIVOLGE QUESTO TOUR

Questo viaggio è pensato per viaggiatori soli o gruppi di amici. Adulti di qualunque età, appassionati di natura ed anche di fotografia.

E’ consigliato a chi vuole fare attività all’aria aperta, escursioni, trekking, bio-watching, bird-watching, ma soprattutto a chi si vuole cimentare nella fotografia naturalistica. Avremo a disposizione paesaggi spettacolari, cieli irripetibili, molti soggetti interessanti, e soprattutto tanti animali.

Non sarà un viaggio faticoso perché le escursioni si svolgeranno su terreni facili e con minimi dislivelli. Si richiede spirito di adattamento, e quel minimo di forma fisica necessaria a percorrere sentieri. Il viaggio è invece  sconsigliato a minori non autonomi e non accompagnati e, vista la distanza dai centri più attrezzati, a chi ha patologie croniche gravi.

Non è obbligatorio affrontare questo tour con il solo scopo di fare foto: si può godere dei luoghi e delle avventure anche con gli occhi, o meglio con un bel binocolo. In ogni caso i ritmi della giornata, i tempi degli spostamenti e degli appostamenti saranno guidati principalmente da esigenze fotografiche.

 

 

Viaggi di Gruppo  Scozia_Paesaggio_04_1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Mull offre molti spunti anche al fotografo paesaggista – Salen, Isola di Mull, Scozia

 

 

 

SUPPORTO NATURALISTICO e FOTOGRAFICO

Il nostro staff sarà tutto il tempo con voi per fornirvi il supporto di cui avete bisogno o meglio pensare alla logistica, agli spostamenti, e alla burocrazia, permettendo così a voi di dedicarvi solo alle vostre passioni, divertirvi e quindi godervi il viaggio al massimo.

Enrico Fulco sarà il punto di riferimento per tutto ciò che è natura e fotografia, e grazie alla sua esperienza in questi luoghi, ci farà scoprire le bellezze del territorio Scozzese e ci aiuterà a dare il meglio dalla nostra attrezzatura fotografica.

 

 

Viaggi di Gruppo  Fulco_nel-tondo2 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Enrico Fulco

 

 

LA BELLEZZA DI QUESTO PERIODO

A queste latitudini, il periodo di metà/fine Luglio è il momento migliore dell’anno per gli animali. La natura è nel suo massimo splendore, tutto è fiorito e rigoglioso e gli uccelli sono nel pieno della fase riproduttiva.

La Scozia si trova molto a nord, e quindi avremo giornate molto lunghe con tantissime ore di luce e questo ci permetterà di stare tantissimo in giro ed all’aria aperta. L’alba sarà intorno alle 5 del mattino ed il tramonto alle 22 circa. Avremo solo 2 ore e mezza di vero buio, tra mezzanotte e le 2 circa in cui vedremo un po’ di stelle. La luce più particolare sarà quelle delle “ore blu” ovvero prima dell’alba e immediatamente dopo il tramonto. Nei paesi nordici questo fenomeno è davvero molto intenso e crea cieli di colori inimmaginabili per noi mediterranei.

 

 

Viaggi di Gruppo  2021_07_Mull21_mappa_01-1024x1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Cliccami per ingrandire

 

 

 

 

 

 

INFO in BREVE

Durata: 6 notti, 7 giorni

Livello del tour: Facile

Temperature attese: 5-15 gradi

Escursioni: Lunghe ma non faticose

Gruppo: Min 5, max 7 partecipanti

Spostamenti: Veicolo privato

Sistemazione: Camere doppie

Pasti: Bed & Breakfast

Staff: Italiano e sempre presente

Tour operator: Yana Viaggi

 

 

 

 

Per ulteriori informazioni
enrico.fulco.82@gmail.com
+39 328 590 9039

 

 

Pagina aggiornata il 20 Maggio 2021

 

 

 

Viaggi di Gruppo  C36A6826 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Un marangone dal ciuffo con il suo pulcino.

 

 

 

APPROFONDIMENTO FOTOGRAFICO

Se il vostro scopo è portare a casa fotografie memorabili siete nel viaggio giusto. Attraverseremo luoghi straordinari, avremo una luce unica, e la natura nel suo massimo splendore. Noi dello staff vi aiuteremo giorno dopo giorno ad avvicinare gli animali ed a  sfruttare al massimo l’attrezzatura fotografica.

Di seguito trovate tutte le informazioni più importanti su come affrontare questo viaggio e su cosa portare. Per il resto ci possiamo sentire direttamente per telefono o per chat.

 

 

COMPETENZE FOTOGRAFICHE

Non è necessario essere maestri di fotografia per partecipare a questo viaggio, né tanto meno avere attrezzatura particolare o costosa. La luce sarà abbondante e ci permetterà di scattare con qualunque mezzo, ed anche a mano libera. Solo le foto agli animali richiedono un attrezzatura più specifica, ovvero un buon tele-zoom. Il cavalletto non è indispensabile, ma può essere utile nelle ore serali. Se ne avete uno leggero e siete abituati ad usarlo potete portarlo con voi.

 

NON E’  UN WORKSHOP

Questo viaggio non sarà un workshop, un corso di fotografia, né una master class… o almeno non in senso classico.

Non ci saranno cioè inquadrature da ripetere, lezioni formali, dispense, esercizi, giochini a tema, e non metteremo i cavalletti uno accanto all’altro per fare la stessa foto con gli stessi parametri di scatto. Questo è un modo “facile” di gestire certi viaggi che a noi non piace, anzi crediamo che sia un po’ la morte della fotografia perchè uccida la creatività e il divertimento, specie quando si è tra fotografi che già hanno una loro esperienza. Crediamo invece nella condivisione, nel confronto e nell’aiuto reciproco, ognuno nella sua unicità.

Parleremo tanto di fotografia, quando saremo sul campo, così come nelle ore di pausa o di maltempo e nei trasferimenti. Approfondiremo tante tematiche, e varrà la pena sperimentare insieme le cose dette e confrontare i risultati.

Faremo anche dello scouting, cioè gironzoleremo in luoghi e strade secondarie cercando gli angoli più nascosti e affascinanti. Lo scouting del territorio è una parte che ci piace fare, e credo sia divertente anche per il gruppo, aiuta tutti ad esprimersi meglio, permette di trovare scorci unici e insoliti e fa fare incontri inattesi. Il territorio si presta molto bene a questo.

 

 

Viaggi di Gruppo  C36A1964 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

In attesa dello scatto perfetto

 

 

DISSERTAZIONE sul CORREDO

Ci sarà quasi sempre luce, anche nelle ore serali. Il buio completò sarà esclusivamente tra le mezzanotte e le 2.00 del mattino. La sera tarda e la prima mattina quindi avremo una luce simile a quella dei nostri tramonti/albe con annessi i relativi crepuscoli ed ore blu. In questi momenti, si può scattare a mano libera alzando un po’ gli ISO, oppure aiutarsi con il treppiede (se volete portarlo). Questa abbondanza di luce fa si che potrete usare qualunque tipo di fotocamera abbiate, anche se è basica/entry level.

Venendo alle lunghezze focali delle ottiche. In generale per i panorami naturali e quelli cittadini basta avere delle lunghezze focali intermedie. Per comporre la maggior parte dei paesaggi che vedremo uno zoom standard tipo il 24-70 o il 24-105 potrebbe essere sufficiente per tutto il viaggio. Non occorre che siano f2.8 anzi, potrebbe solo essere un aggravio di peso inutile.

Invece per le foto agli animali è assolutamente indispensabile un teleobbiettivo, ottica che tornerà utile anche per fare dettagli o panorami in campo lungo. Chiaramente tutto dipende da quanto volete chiudere l’inquadratura specie sugli uccelli più piccoli e dal livello qualitativo che pretendete da questa esperienza. Zoom leggeri e versatili come il 70-300 o il 100-400 possono già bastare. Ancora meglio zoom più lunghi tipo il 150-500 o 150-600 o 200-600 e ovviamente i super tele dal 300:2.8 al 600:4 e relativi moltiplicatori. In ogni caso gli animali sono confidenti in questa zona e sarà facile avvicinarli, per cui appesantirsi di apparecchiature troppo spinte può essere inutile o cotroproducente.

Se poi siete abituati a fare dettagli, insetti, fiori e più in generale vi piace il micro mondo allora portare pure la vostra attrezzatura macro ed eventuali tubi prolunga, flash, ecc. Avrete tantissime occasioni per usarla, però considerate che questo non è lo scopo principale del viaggio per cui i tempi per questi dettagli saranno un limitati dalle altre esigenze.

NB: Quando parlo della lunghezza delle lenti, mi riferisco al formato 35mm / Full Frame. In caso di sensori diversi dovete fare le opportune conversioni. Non c’è nessuna differenza o preclusione se venite con reflex o mirroless, se scattate in digitale o a pellicola, se avete sensori grossi o piccoli, macchine vecchie o appena uscite. Siamo in viaggio per divertirci, non per fare la gara ha chi ha l’attrezzatura più “cool”.

 

 

 

Viaggi di Gruppo  Scozia_Tobermory_01_1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Il capoluogo dell’isola di Mull è la caratteristica Tobermory – Isola di Mull, Scozia

 

 

ANDIAMOCI LEGGERI

In vista di preparare la borsa o meglio lo zaino fotografico si dovrebbe privilegiare la comodità, la leggerezza al di sopra di ogni altra cosa (anche rispetto alla pura qualità). Ci sposteremo prevalentemente a piedi in mezzo alla natura e dovremo quindi limitare tutti gli impedimenti e le zavorre che potrebbero rallentarci. Servirà uno zaino resistente, comodo ed ergonomico, possibilmente non gigantesco, che per metà contenga il materiale fotografico, e per l’altra metà accessori o vestiti, e che si possa portare con sé tutto il tempo senza “soccombere”. Io poi consiglio di lasciarci dentro anche un po’ di cibo come cioccolata, frutta secca o disidratata, qualche barretta e volendo anche un thermos con qualche bevanda calda.

 

SICUREZZA del MATERIALE ELETTRONICO

L’ambiente potrebbe essere aggressivo nei confronti del materiale fotografico ed elettronico in generale a causa principalmente degli sbalzi termici. Dovremo agire con cautela e prevenire i rischi all’attrezzatura. Vi consiglio di leggere queste due guide, questa relativa al freddo e questa relativa alla pioggia

 

FILTRI

Il filtro più utile è forse il polarizzatore, che vi consente di rendere i panorami più vividi e eliminare la foschia. L’altro che vi consiglio è il graduato, poiché aiuta a compensare l’esposizione della scena quando il cielo è molto più luminoso del terreno. Portate con voi i filtri solo se già siete abituati a usarli, ovvero non prendeteli apposta per questo viaggio. Se volete fare lunghe esposizioni a cielo e mare può essere utile un ND da 6 o 10 stop.

 

DRONE

Il drone può essere uno strumento utile da queste parti, ma è anche poco compatibile con l’osservazione della fauna. È infatti vietato volare nei parchi, ed in generale bisogna molto rispetto ed evitare ogni disturbo all’ecosistema, così come è tassativamente vietato disturbare gli animali. I membri dello staff potranno decidere a loro insindacabile giudizio se e quando è o non è opportuno volare. Detto questo però ci saranno varie occasioni in cui vedere il mondo dall’alto e scoprire nuovi luoghi, nuovi punti di vista.

 

 

 

Viaggi di Gruppo  Scozia_Urie_03_1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Una uria dagli occhiali cerca di difendere la preda appena catturata – Isola di Lunga, Arcipelago delle Treshnish, Scozia

 

 

LISTA ATTREZZATURA di RIFERIMENTO

* SCARPE da TREKKING:  È indispensabile poterci spostare con facilità e sicurezza (specie nei percorsi di trekking veri e propri), avere sempre una presa pronta sul terreno, e non aver paura della pioggia. E’ caldamente consigliato, se non imperativo, che siano impermeabili.

* ABBIGLIAMENTO: Per avvicinare più facilmente gli animali è obbligatorio l’uso di abbigliamento dai colori che permettano di confondere un minimo la sagoma umana con l’ambiente naturale. Non sarà necessaria una mimetica, ma saranno da prediligere i colori neutri quali marrone, verde o grigio. Le temperature non sono in genere rigide, ma ci sarà da aspettarsi una grande variabilità di condizioni climatiche, e bisognerà essere preparati ad affrontare pioggia e vento. Delle ghette potrebbero inoltre essere utili per proteggere i pantaloni dall’umidità dovuta all’erba bagnata.

* ZAINO di QUALITÀ:  Consiglio fortemente uno zaino di medie dimensioni (io uso un 35litri) che abbia sia una parte fotografica, che una parte di spazio libero/generico, e a cui sia possibile agganciare il treppiede (se lo volete portare). E’ importante potersi spostare con facilità e sicurezza, specie durante i trekking. Nelle escursioni e attività all’aria aperta si dovrà trasportare e proteggere l’attrezzatura dalle eventuali intemperie, ed avere sempre con sé un po’ di acqua o cibo, tipo cioccolato e frutta secca, e poi i guanti, il cappello, ed una giacchetta / guscio anti-pioggia. Ricordate che lo zaino sarà appoggiato su ogni genere di terreno naturale come terra compatta, fango, sabbia, roccia, muschio.

* BINOCOLO: È un piacere vedere gli animali nel loro ambiente attraverso una visione binoculare di qualità. Sembra di essere lì con loro. In ogni caso un binocolo aiuta ad invidiarli senza disturbarli e facilita le fasi fotografiche.

* FILTRI: Se li avete e li usate normalmente, portateli con voi. In particolare il polarizzatore ed i graduati.

* BATTERIE: Portatevi sempre dietro almeno un paio di batterie di scorta. N.B.: le prese elettriche in Scozia sono diverse dalle nostre, e sarà necessario un adattatore per poter usare i caricabatterie o qualunque altra apparecchiatura elettrica. La tensione di rete è invece identica all’Italia, quindi non ci sono precauzioni particolari da prendere.

* PANNI in MICROFIBRA: Per ripulire l’attrezzatura, e assorbire eventuale l’umidità e condensa.

* PROTEZIONI anti PIOGGIA: In Scozia c’è il detto “se non ti piace il tempo, aspetta cinque minuti… ” e queste poche parole riassumono perfettamente la variabilità del meteo anglosassone! A Luglio le precipitazioni sono in media inferiori che nel resto dell’anno, ma gli acquazzoni improvvisi sono comunque molto probabili. Conviene quindi dotarsi di cover sia per lo zaino, che per l’attrezzatura fotografica, nel caso sopraggiunga un temporale.  Vedi questa mia guida. Consiglio anche una mantellina impermeabile (quelle economiche di Decathlon vanno benissimo), da tenere sempre nello zaino e da indossare velocemente all’occorrenza.

 

BACK-UP e ARCHIVIAZIONE delle FOTO

Consiglio sempre, durante il soggiorno, di fare periodici back-up delle foto scattate (ad esempio una volta ogni 2 giorni). Io avrò con me il PC con il lettore di schede, ed è a disposizione di tutti. Per cui vi consiglio di portare un vostro HD USB per salvare le foto scattate, svuotare le schede, e averne una copia di sicurezza da riportare a casa.

Viaggi di Gruppo  264A2985-1024x682 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Viaggi di Gruppo  IMG_5631-1024x768 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

 

 

… vi aspettiamo …

 

 

Viaggi di Gruppo  Scozia_Daini_01_1024 [ANTEPRIMA] Luglio 2021. La Natura dell'Isle of Mull, Scozia. Con Enrico Fulco

Un gruppo di daini al pascolo al tramonto: si intravede anche un esemplare scuro (melanico) – Isola di Mull, Scozia

 

 

This entry was posted in Viaggi di Gruppo.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*